ATTENZIONE ALL’INFLAZIONE - DAGOSPIA - Mercoledì 10 Agosto 2022 10:06

ATTENZIONE ALL’INFLAZIONE – A LUGLIO I PREZZI SONO CRESCIUTI DEL 7,9% RISPETTO ALLO STESSO MESE DELLO SCORSO ANNO. [….]
 


Leggi altro.

Scarcerata l’ex sindaca di Terracina. - SECOLO - Mercoledì 10 Agosto 2022 10:04

Scarcerata l’ex sindaca di Terracina. FdI: «Persona onesta, messa alla pubblica gogna»
 


Leggi altro.

DARSELE DI SANTA REGIONE - DAGOSPIA - Mercoledì 10 Agosto 2022 10:01

DARSELE DI SANTA REGIONE – NEL CENTRODESTRA SI VOCIFERA DI UNO “SCAMBIO” TRA FORZA ITALIA E LEGA SU SICILIA E LOMBARDIA: [….]
 


Leggi altro.

Mara Carfagna fa la “sinistra” - SECOLO - Mercoledì 10 Agosto 2022 09:59

Mara Carfagna fa la “sinistra” e attacca Giorgia Meloni. FdI: «Non hai il senso del ridicolo»
 


Leggi altro.

CALENDA DI GONFIO HA SOLO L’EGO: - DAGOSPIA - Mercoledì 10 Agosto 2022 09:56

CALENDA DI GONFIO HA SOLO L’EGO: GLI MANCA IL CONSENSO - SORGI SMASCHERA IL BLUFF DEL “BULLO DA SOLO”:[….]
 


Leggi altro.

Tremonti: «Ecco cosa farei subito per aiutare le famiglie» - SECOLO - Mercoledì 10 Agosto 2022 09:54

Tremonti: «Ecco cosa farei subito per aiutare le famiglie». E dà una stoccata a Draghi e compagni
 


Leggi altro.

In Onda, Marcello Sorgi: - TEMPO - Mercoledì 10 Agosto 2022 09:28

In Onda, Marcello Sorgi: "Serve l'anti Meloni". E Telese in diretta legge il messaggio del deputato
 


Leggi altro.

Scontrino choc - LIBERO - Mercoledì 10 Agosto 2022 09:26

Scontrino choc, il titolare del locale: "Ecco tutta la verità"
 


Leggi altro.

Alessandro Di Battista contro Grillo - TEMPO - Mercoledì 10 Agosto 2022 09:24

Alessandro Di Battista contro Grillo: "Padre padrone". Lo sfogo durissimo, veleni su Fico e Di Maio
 


Leggi altro.
012345678

PDFStampaE-mail

QUARTA TAPPA DELLA TERAPIA ONCOLOGICA - Sergio Bonci

Questione che - Blog sergio bonci

Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

QUARTA TAPPA DELLA MIA TERAPIA ONCOLOGICA DI RADIOTERAPY

Cari Amici, spero mi perdoniate se torno a parlare di me e della mia malattia oncologica che sto cercando di eliminare definitivamente dal mio corpo con l’aiuto di valenti specialisti del Policlinico Campus Biologico di Trigoria, senza dimenticare, chi ha eseguito il lavoro più difficile presso l’ospedale Sant’Eugenio. Il mio unico e indivisibile scopo, è solo quello di inculcare la fiducia in coloro dovessero mai trovarsi nella condizione di dover sconfiggere questo “nemico” dell’umanità. Oggi giorno tutto ciò è possibile grazie alle innovazioni sempre più tecnologiche e mirate a guarire senza dover sacrificare ed a volte distruggere altri organi limitrofi. Vi sto parlando della Radioterapia oncologica con uso di macchine specifiche, una della quale è riprodotta sopra ed è quella che viene usata anche per il mio caso specifico.

Una volta salito sopra il pianale che si vede nella foto aiutato da un ragazzo a posizionare il mio corpaccione con il solo torso denudato e con la testa incastonata nell’apposito sito, dopo aver appoggiano un piccolo oggettino all’altezza del cuore, (che trattasi solo di un apparecchio che controlla l’entità del respiro), quindi il controllo della quantità di aria che si dovrà ingurgitare al comando vocale di Giulia, bravissima tecnica oncologica la quale manovra già da solo 10 anni queste apparecchiature.

Durante il nostro primo contatto per la “centratura” dell’obiettivo da curare è stato: “non si preoccupi se la macchina la sfiorerà, tanto non vi è alcun rischio che la possa colpire”. Infatti, ieri è stata la quarta “terapia” ed è durata una ventina di minuti e non ho, come per le altre tre volte, sentito nulla di nulla. Nessun calore, ne tantomeno freddo. Insomma, il mostro ti gira attorno a volte pianissimo e alle volte leggermente più veloce con le sue mostruose appendici che io chiamo impropriamente “teste”, allorché viceversa sono apparecchiature elettroniche specifiche per curare più organi. La mia collaborazione, sta tutta nel fare ciò che mi viene chiesto attraverso l’interfono dalla gentile, brava ed esaustiva, Giulia, la quale mi raccomanda di “aspirare l’aria e trattenerla” – “respirare normalmente” – “riaspirare di nuovo e così via”. Dopo una ventina di minuti, riappare rassicurandomi che tutto è terminato. Poi, il suo aiutante in campo Marcello, mi aiuta a mettermi seduto e quindi a poggiare i piedi a terra e “Buona serata”.

 

Ultimi ArticoliArticoli pi Letti
Tot. visite contenuti : 356411

Connect

JoomSpirit